Vendere con il blog? Sì, è possibile, ma solo se…

Vendere con il blog? Sì, è possibile, ma solo se…

In questo momento, seduto davanti al suo PC, potrebbe esserci un imprenditore o un professionista che si sta domandando come vendere meglio i propri prodotti o servizi. Magari, invece, c’è un copywriter come me, che sta cercando suggerimenti per trovare nuovi clienti e attivare nuove collaborazioni…

Chiaramente, non so chi sei, ma so per certo che se stai leggendo hai capito che vendere con un blog è possibile. Tuttavia, devi ancora scoprire come.

Ti starai domandando: ma da dove si comincia? Dall’importanza di avere un blog!

Non importa se ce ne sono milioni e non importa neanche se la concorrenza è enorme… Anche tu dovresti avere un blog.

Sicuramente, ti è già chiara una cosa: tutto ciò che avveniva nei mercati dei vari settori fino a pochi anni fa, avviene ancora, ma in maniera diversa.

Infatti, ad oggi abbiamo un alleato potente. Il web.

Internet si è semplicemente inserito nei processi che riguardano la costruzione di relazioni, l’acquisizione di informazioni, le nostre scelte… Tutto questo, senza però cambiare le già esistenti regole e strategie del marketing, ma aggiungendone delle nuove e rendendo migliori quelle che già conosciamo. Il blog fa senz’altro parte di questo.

Ogni blog consente di vendere di più proprio perché è uno strumento che permette a chi scrive (azienda, professionista, blogger o influencer) di crearsi un pubblico, coinvolgerlo costantemente e in misura sempre maggiore nel tempo.

Fidati: l’impegno che richiederà inizialmente, è la chiave che ti darà dei benefici tangibili.

Innanzitutto, il blog ti offre la possibilità di generare traffico su un sito web che produrrà sempre più contatti, da coltivare e trasformare in clienti. Ti dà anche l’opportunità di crearti una community, ovvero una rete di esperti nel settore o di intenditori della materia, ma anche di semplici appassionati, con i quali aprire dei dibattiti rispondendo ai commenti.

In pratica, un’azienda può usare un blog per presentare i suoi prodotti e per farsi conoscere dai potenziali clienti. Un professionista può fare lo stesso per promuovere il suo talento e i suoi servizi. Un copywriter lo può usare per far conoscere il proprio stile e tono di voce… E tutto questo è solo l’inizio: da ogni cosa, nasce cosa. Basta cominciare e impegnarsi.

Una volta che avrai creato il blog, dovrai coinvolgere sempre più lettori e fare in modo che diventino tuoi clienti.

Come puoi avere successo? Come puoi vendere con il tuo blog?

Ovviamente non sono un guru né tanto meno una tuttologa. Nonostante questo, posso dirti quali sono le cose che funzionano. Poi, come i rimedi naturali, per te potranno funzionare di più o funzionare di meno.

Quello che penso, però, è che tutto funziona… ma solo se siamo noi i primi a credere che accada. In questo modo, riusciamo a fare le cose nella maniera più giusta e a ottenere risultati sempre più importanti.

Ecco alcuni suggerimenti…

Target di riferimento. Devi conoscere il pubblico che ti segue e interpretarne i bisogni e i sentimenti. Se sai chi hai di fronte, sai anche cosa scrivere, di cosa parlare e come coinvolgere i potenziali clienti. Se non sai chi sono… beh, devi proprio scoprirlo! In caso contrario, come fai a scrivere qualcosa se non hai la minima idea di chi sia la persona con la quale stai “parlando”?

Titoli accattivanti. In un articolo, il titolo è fondamentale, in quanto collega le decine di risultati sui vari motori di ricerca con l’articolo sul tuo blog. Invoglierà o meno a cliccare per proseguire la lettura…

Condivisioni sui social. Una volta pubblicato il contenuto sul blog, condividilo sempre sui social network. Dedica un po’ del tuo tempo a rispondere ai commenti e cerca di essere sempre presente per invogliare i clienti a seguirti. Pubblicando quotidianamente sui social media aziendali e inserendo sempre un link ai tuoi articoli, le tue pagine otterranno pian piano un maggiore engagement e, di conseguenza, anche il tuo blog avrà più visite. In poche parole, più condividi, più con il tempo aumenteranno le tue possibilità di vendere con il tuo blog.

Tasti per condivisione social. Per avere più visibilità, inserisci in fondo a ogni articolo i tasti di condivisione per i social: i lettori interessati lo pubblicheranno, a loro volta, sulle proprie bacheche. Questo è un buon inizio… per un buon passaparola.

Call to action. Alla fine del testo, invita sempre il lettore a scaricare un approfondimento su un servizio o un prodotto, a richiedere una consulenza, a iscriversi a una newsletter… Se il testo funziona e coinvolge il lettore, funzionerà anche la tua chiamata all’azione.

Pubblicazioni frequenti. Per avere la maggiore visibilità possibile, in fase iniziale dovresti pubblicare dei contenuti nuovi quotidianamente o almeno un paio di volte alla settimana. In questo modo, potrai darti la spinta giusta. Pian piano potrai “rallentare” e rilassarti un po’: i tuoi sforzi daranno i loro frutti.

Guest posting. Ospitando sul tuo blog i contenuti di terze persone o lasciando che siano loro a ospitare qualche tuo post, potrai contare sul loro pubblico e sulle loro reti di condivisione. Tuttavia, nel selezionare i collaboratori per il guest posting, valuta prima la fiducia che riscuotono nel settore e la loro reputazione online.

SEO. Sì, mi sta un po’ antipatica, ma anch’essa può aiutarti a vendere con il tuo blog. Quindi usala, ma senza esagerare e senza mai sacrificare la leggibilità di un post o il valore di un testo.

Contenuti visuali. Scegli immagini, video, infografiche… che possano fortificare il tuo messaggio.

Post correlati. Inserisci in ogni articolo dei post correlati: il lettore resterà più a lungo sul tuo blog e ciò aumenterà le probabilità di trasformarlo da lettore a nuovo cliente, e poi da nuovo cliente a cliente fidelizzato.

E infine…

Se vuoi vendere con il tuo blog devi ricordare due parole: comunicazione e monitoraggio. In pratica, quando crei contenuti non pensare a vendere, ma pensa a comunicare, condividere, coinvolgere, informare, aiutare, trasmettere… Se dai valore al potenziale cliente, la vendita arriverà da sé, ma se pensi solo a vendere… sarà molto più difficile raggiungere i tuoi obiettivi!

Per quanto riguarda il monitoraggio, devi invece capire cosa funziona meglio. Quali argomenti coinvolgono di più? Quali post hanno più interazioni? Nel tempo, ti accorgerai che alcuni contenuti hanno più successo di altri: individuali e sfruttane le potenzialità, riutilizzando le loro caratteristiche per la creazione di altri articoli vincenti.

Con questo ho finito… non ti stresso più! Se hai bisogno, sai dove trovarmi!

Sharing is caring!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *