6 consigli per conquistare la persona con cui stai parlando

6 consigli per conquistare la persona con cui stai parlando

Ho deciso di scrivere questo articolo perché sono una persona poco socievole, parlo poco e scrivo tanto. Questo non mi rende meno felice, ma mi rendo conto che imparare a parlare con le persone nel modo giusto può rivelarsi davvero utile in molte situazioni e, inoltre, può farci riflettere anche quando si tratta di scrittura… In fondo dobbiamo sempre “parlare” con il lettore. Per questi motivi, ho fatto una ricerca interessante… Ecco i risultati.

Puoi parlare a chiunque, ovunque e in qualsiasi momento, ma come puoi farlo nel modo giusto?

Come puoi conquistare ogni volta il tuo interlocutore?

Può essere un tuo amico, un uomo o una donna che ti piace, il tuo capo, un collega…

L’arte della conversazione è una competenza necessaria per quasi tutto nella vita: se non parliamo nel modo giusto non potremo avere una relazione sentimentale felice (dobbiamo pur conoscere la persona giusta parlandoci, no?), non potremo avviare un’impresa vincente o portare avanti la nostra carriera al meglio. Poi che c’entra. Tutto è possibile, ma “saper parlare” non guasta e ci permette sempre di ottenere dei migliori risultati.

Quindi, come possiamo fare per dare alla conversazione il giusto slancio e per renderla piacevole per tutto il tempo?

Gli esperti dicono che ci sono alcuni “punti di discussione” che dobbiamo imparare a padroneggiare e grazie ai quali possiamo conquistare, coinvolgere e incrementare l’interesse dell’interlocutore… Quali sono?

1.I complimenti sono un’arma vincente…

Spesso, i complimenti sono il modo migliore per iniziare una conversazione. Non solo forniscono una linea di apertura perfetta e un possibile argomento, ma fanno anche in modo che la persona con la quale stiamo parlando possa sentirsi bene con se stessa e con noi che la stiamo aiutando a sentirsi così.

Puoi usare questo trucco con qualcuno che ti piace o anche con altre persone che desideri conquistare (senza esagerare però!), sia sul lavoro che in tanti altri ambiti della tua vita.

  • Puoi fare un complimento su qualcosa che hanno fatto, che indossano o sulla loro personalità.

Iniziare la conversazione con una nota positiva è fondamentale per mantenere viva la conversazione. L’importante è essere concisi, sinceri e specifici.

2.Lasciati trascinare un po’ dalle chiacchiere.

Anche se le chiacchiere non sempre fanno parte delle più appaganti conversazioni, spesso si rivelano sia funzionali che necessarie, in quanto possono aprire l’interazione e portarla verso argomenti più profondi, accelerando gradualmente. Pertanto, anche se non ti piace chiacchierare senza un argomento specifico, ricorda che può essere molto utile soprattutto quando desideri impressionare una persona!

3.Cerca di fare molte domande…

Secondo gli esperti, se si desidera passare dalle chiacchiere a una vera e propria conversazione, fare delle domande è la mossa più giusta. È possibile, infatti, utilizzare alcuni quesiti per cambiare argomento e trasformare le chiacchiere in una conversazione più impegnativa.

Tuttavia, è opportuno non cercare di cambiare marcia bruscamente per poi iniziare a parlare di qualcosa di profondo o sostanziale troppo in fretta… Bisogna farlo invece procedendo gradualmente e aspettando pazientemente che tutto si evolva in maniera più naturale possibile.

Le domande sono il lubrificante della conversazione, ma è fondamentale ascoltare attentamente le risposte in quanto sono proprio queste a portare realmente avanti l’interazione.

Quindi, bisognerebbe:

-domandare molto (senza esagerare),

-ascoltare attivamente l’interlocutore,

-usare le domande come un’opportunità per conoscerlo meglio e per portare l’interazione verso un livello più profondo e confidenziale.

Questo può esserci utile anche per riuscire a scrivere testi più interessanti: possiamo chiedere, aspettare le risposte nei commenti oppure usare le tecniche del social listening e poi scrivere in modo più profondo e confidenziale, anche perché in qualche modo, chiedendo e ascoltando, possiamo conoscere meglio i nostri lettori e capire come “parlarci” attraverso gli articoli del blog.

4.Sii gentile.

Questo dovrebbe essere ovvio, ma è importante fare di tutto per non trascurarlo. Il tuo livello di cordialità può creare o rompere la ricettività dell’altra persona coinvolta nella conversazione, conquistarla o allontanarla. Perciò, il suggerimento è quello di sfoggiare sempre un grande sorriso e il giusto linguaggio del corpo aperto, ma anche mostrarsi ricettivi e positivi.

Sarà utile cercare di non incrociare le braccia, di non apparire distratti e di non lasciare che gli occhi vaghino lontano dall’interlocutore. Mantenere il contatto visivo ogni volta che puoi e seguire gli altri suggerimenti ti aiuterà sempre a dimostrare che sei realmente interessato a ciò che il tuo interlocutore ha da dire.

5.Lascia che l’altra persona abbia sempre modo di parlare abbastanza.

Questo è un altro punto importante. Se in una conversazione si inizia fin da subito a dominare con aneddoti, commenti e spiegazioni, si rischia di annoiare e di rendere disinteressata l’altra persona. Perciò, per conquistare il tuo interlocutore, devi concentrarti il più possibile su di esso. Fare molte domande è una buona strategia anche in questo caso.

6.Usa la positività!

Cerca di mantenere la conversazione positiva. Se inizi subito a lamentarti del tuo lavoro o a parlare di ciò che è sbagliato nella tua vita, la gente finirà per allontanarsi da te ed evitarti. Una battuta, una storia divertente o qualunque cosa positiva potrà conquistare l’interlocutore e invogliarlo a restare a parlare con te.

Questo non significa che non possiamo raccontare delle cose tristi sul nostro passato (o presente), ma solo che c’è un tempo per farlo e che bisogna farlo solo con le persone giuste, ovvero quelle che tengono a te, che ti vogliono conoscere a fondo e che non si allontaneranno da te se lo dirai… piuttosto se ne andranno proprio se tu non racconterai nulla di te!

La positività è un ottimo ingrediente anche per la scrittura.

Scrivere con un atteggiamento negativo lascia trapelare lo stato d’animo dall’altra parte dello schermo e non ci permette di esprimerci al meglio, né tantomeno di trasmettere le sensazioni che vorremmo davvero trasmettere.

Ad ogni modo, ricorda sempre che la chiave per una conversazione/scrittura di successo consiste nel superare i preconcetti e le esitazioni, e nell’essere pronti a lasciarsi andare un po’ alle chiacchiere e alle parole più frivole prima di passare a qualcosa di più impegnativo.

Infine, essere noi stessi conta, conta eccome! Nella scrittura e nella conversazione… E non è una frase “fatta” come probabilmente starai pensando. Se così fosse, allora perché troppo spesso ci dimentichiamo di farlo?

 

 



Lascia un commento o condividi una tua opinione!