5 metodi per essere felice e migliorare il tuo lavoro

5 metodi per essere felice e migliorare il tuo lavoro

Hai spesso quelle giornate “no” in cui tutto va storto? Oppure quelle giornate “vuote” in cui non riesci a sentire alcuna emozione e non riesci a scrivere come vorresti?

Beh, queste giornate capitano a tutti, ma non fanno bene alla nostra produttività, nè tanto meno agli articoli che scriviamo. Ci rendono lenti e ci portano ad aver quel classico e tanto odiato blocco dello scrittore.

Tuttavia, so per esperienza che, la vita da copywriter è dura.

A volte sei ricco e a volte ti senti “broke” e un po’ al verde. Poi ci sono le tasse… Ahhh!

Ma non ti arrendi.

Quindi, capita che il problema siano i soldi. Anche un pagamento troppo in ritardo può farti cambiare umore, non è vero? Ad ogni modo, qualunque sia il pensiero che ti martella la mente o che ti ingrigisce, sappi che esistono dei metodi utili per riprenderci, che possono sembrare anche un po’ banali ma servono. Possono trasformarti da un “essere uggioso” a un “essere felice” e zampillante. Perciò, ti consiglio di usarli, ma non dimenticare che…

Il cliente (non) ha sempre ragione!

Eh già, sopratutto nel nostro lavoro, quando alcune delle persone con cui abbiamo a che fare si affacciano per la prima volta nel mondo del web, è ovvio che non sanno assolutamente niente di SEO (“What?“) e di web marketing. A volte, facciamo fatica noi a star dietro alle novità e spesso ci troviamo con in mano un pugno di cenere e tante cose da rifare da capo… Allora, cosa vuoi che ne sappiano loro!

Perciò, no. Il cliente non ha sempre ragione e quando trovi qualcuno che ti stressa e ti fa davvero impazzire, la soluzione migliore è lasciarlo perdere: meglio un po’ di soldi in meno, che tanto stress in più e, si sa, lo stress è il primo colpevole delle nostre giornate no, della nostra scarsa produttività e del nostro “non essere felice” come vorremo. Il risultato di tutto questo è poi una mancanza di qualità, di idee e, soprattutto, di parole! Un copywriter, uno scrittore, un articolista… non può avere questi problemi, non credi?

Quindi, prima di passare ai 5 metodi, ti dico con tutto il cuore: se c’è un cliente o un collaboratore che ti fa impazzire, arrabbiare o stressare… quella è la porta.

Con un po’ di buona volontà troverai sicuramente un sostituto (o anche di più) che ti permetterà di lavorare come vuoi, lasciandoti la libertà di muoverti e di scrivere come solo tu sai fare.

5 cose che ti aiutano ad essere felice

1.Sdraiati, respira e pensa

Cercati un nuovo posto… Un prato, la spiaggia o semplicemente sdraiati sul tuo letto in una posizione diversa dal solito. Inizia ad osservare ciò che ti sta intorno. Inizia a guardare la vita da un nuovo punto di vista.

Questo può farti rilassare, ma può farti venire persino tante nuove idee, ispirarti e farti scrollare di dosso quei pessimi pensieri e dimenticare tutto ciò che prima ti innervosiva o ti impediva  di sentirti felice. Prenditi il tempo per sdraiarti e pensare, ogni volta che puoi. A molte persone piace un sacco, chissà che non piaccia anche a te!

Rilassarti e respirare profondamente è il modo migliore per liberare la tua mente ed alleviare lo stress. Questo può già farti sentire molto più felice, ma puoi sentirti ancora meglio se ti distendi, chiudi gli occhi e immagini qualcosa che ti piace molto, il tuo futuro o qualcosa che vorresti che accadesse. Credimi, è utile! L’immaginazione fa bene all’anima, ogni volta.

2.Salta, canta e balla!

A meno che non si scelga una canzone triste, questi sono tutti e tre dei metodi funzionanti (anche secondo la scienza) che ci permettono di ritrovare la felicità e la vitalità di cui abbiamo bisogno.

Prova a saltare fino a quando non ti verrà da ridere e, magari, guardati allo specchio mentre lo fai! Il movimento, in generale, aiuta ognuno di noi a essere felice senza un reale motivo e a sentire l’energia scorrere all’interno del corpo. Di certo, saltare può sembrare sciocco, perciò puoi ballare e rilasciare tutte le negatività accumulate nel corpo oppure cantare… Ma se nessuno ti guarda, che te frega! Fai un po’ lo scemo (o la scema)! Fa bene a tutti, anche se spesso ci dimentichiamo com’è!

Inoltre, ricorda che spesso la musica permette di sperimentare nuovi sentimenti e  di rievocare vecchi ricordi e sensazioni. Quindi, scegli delle canzoni che ti ricordano un momento felice, la tua mente certamente avrà associato quella canzone ad una sensazione positiva e perciò riuscirai a risentire quella stessa sensazione in modo molto simile. In alternativa, scegli comunque brani che ti riempiano di allegria e che ti permettano di essere felice… all’istante!

3.Metti in ordine (anche la tua vita)!

A volte basta mettere in ordine l’armadio, la propria collezione preferita, le fotografie, la scrivania dove lavoriamo… Questo può farci ritrovare vestiti o cose che ci eravamo scordati di avere… o ricordare determinate emozioni, rivivere alcuni bei momenti e persino farci sorridere.

Mettere in ordine è sempre un buon modo per aumentare la nostra produttività, anche quando si tratta della nostra vita… Ci sono cose che stai rimandando da tempo e che devi fare? Quella telefonata? Quel cambio di residenza o quella commissione che per riuscire a farla bisogna sopportare una coda chilometrica o ci vuole praticamente mezza giornata o più? Una volta fatto tutto, ti sentirai molto più leggero.

4.Esci e svagati

A volte basta poco, basta una passeggiata e forse un po’ di shopping. Mi capita spesso che un po’ di free time mi consenta di essere felice al mio rientro a casa e poi apro Word… e luce fu!

Magari fare un po’ attenzione alle spese, chiedendoti “ma questo mi serve/lo voglio davvero oppure no?” è un’abitudine da portare con te se decidi di farti qualche regalo… Pensarci è meglio che pentirsi!

5.Leggi un buon libro o studia

Se non hai voglia di scrivere, ma l’uggia non ti ha colpito fino al punto di non aver voglia di fare proprio nulla, sei ancora in tempo: puoi prevenire l’arrivo della totale apatia!

Infatti, se non trovi le parole per scrivere un testo (e neanche la buona volontà), è inutile insistere. Ti conviene fare una pausa e magari leggere qualcosa che ti accresca a livello personale e/o professionale. Ad esempio, potresti studiare le novità del web o quel qualcosa che volevi imparare da un po’, ma per cui non hai avuto tempo.

Si sa, per lavorare (in particolare nel web) non si può mai smettere di imparare e di aggiornarci. In più, trovare il tempo per leggere o studiare quella cosa a cui pensiamo da tempo, ci aiuta a liberare la mente e a farci sentire più soddisfatti. Tutto porta ad una maggiore positività e produttività.

Essere felice non è una meta, ma una scelta.

…E ci aiuta a fare meglio il nostro lavoro e a vivere appieno la nostra vita, senza dimenticarci di portare con noi un bel sorriso capace di cambiare persino l’espressione di chi abbiamo di fronte.

Trova le tue abitudini di felicità e, soprattutto, se ami scrivere, non dimenticarti che a volte dovresti trovare il tempo per scrivere SOLO per te. Niente linee guida, ma solo libertà, passione e un fiume di parole. Questa potrebbe essere la tua migliore cura a tutto lo stress e anche alle giornate no!



Lascia un commento o condividi una tua opinione!